Via dei Laghi, 72 – 00043 Ciampino – Roma
+39 348 1683886
padretienne@gmail.com

Come vivere la fede insieme?

Essere coppia di fidanzati è cercare di incamminarsi insieme sulla pista della fede, verso il matrimonio. Se uno dei due ha una fede più viva e più luminosa, non la può nascondere sotto il moggio della timidezza, ma è invitato a farla brillare sopra il lucerniere della testimonianza. Sarà un’occasione per confrontarsi insieme e di parlarne a lungo. E’ un grande dono fatto alla coppia perché – nel rispetto dei tempi di ciascuno – potrà scoprire,  approfondire e vivere la fede. Non è detto che il cammino da fidanzati sul sentiero della fede sia cosa facile! Ciò che importa è non arrendersi e non abbandonare mai il cammino. Vivere la fede insieme è camminare insieme verso Dio!

Attenzione! Questo dialogo di fede tra fidanzati potrebbe non partire mai o rallentarsi, fino a bloccarsi a causa di un falso pudore tra loro due. Nessuno osa parlarne, come se riguardasse la sola sfera personale! Invece no, interessa tutta la coppia! Dunque questo pudore dannoso va decisamente esorcizzato!

Qualche idea per vivere la fede insieme quando si è fidanzati

Come pregare insieme? Chi oserà prendere l’iniziativa e fare il primo passo per pregare insieme? Se però amo davvero una persona, sento l’urgenza di condividere con lei le cose che ho più a cuore. La preghiera è una di queste cose. Perché non dire un Padre Nostro prima di lasciarsi la sera, o al telefono, o durante una passeggiata, o al tramonto del sole? Perché non offrirsi a vicenda un brano del Vangelo per gustarsi insieme una Parola di Speranza? Questi sono alcuni esempi, ma quando ci si ama, si trovano tanti altri modi belli e nuovi per vivere la fede insieme!

Come andare alla Messa insieme? Quanto è bello vivere la messa della Domenica insieme, ascoltare la Parola di Dio e la predica insieme per poter poi riparlarne insieme, fare la Comunione insieme fianco a fianco! Può capitare che l’uno o l’altra non possa ricevere l’Eucaristia per motivi di coscienza. Ecco il consiglio che do a queste coppie: chi ha appena fatto la Comunione torni al proprio banco e “soffi” con un leggero respiro della propria bocca sul volto della persona amata, dicendo: “Ricevi il corpo di Cristo” e l’altro risponda: “Amen”.

Come vivere la Confessione? Il sacramento della Riconciliazione ha sempre creato difficoltà! Perché raccontarsi a un prete quando si fa talmente bene e veloce a confessarsi direttamente con Dio? È un buon inizio raccontarsi a Dio, ma ciò non basta! Per liberare il dono dello Spirito Santo che cancella i peccati, ci vuole il ministro di Dio, un servitore che ascolta i peccati, consiglia e dà l’assoluzione. Su questo cammino arduo della confessione, siate responsabili l’uno dell’altra e viceversa: aiutatevi a vivere la Riconciliazione insieme!

Come perdonarsi insieme? È normale che la coppia litighi! È l’occasione offerta per crescere nel perdono e superare insieme litigi, rancori, ferite… Invece è grave non dare il proprio perdono, rifiutarsi e nascondersi all’altro: sarebbe andare contro il Vangelo: “Rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori!”.

  padre Etienne