Via dei Laghi, 72 – 00043 Ciampino – Roma
+39 348 1683886
padretienne@gmail.com

L’indifferenza vi ha resi irresponsabili

Marco non c’è più!
Marco è scomparso, è entrato nel nulla.

Dov’è andato il burlone della Comunità, il ragazzo che aveva sempre pronto uno scherzo per entusiasmare ognuno di noi?
Chi ha visto Marco, il nostro ex-amico di Strada?
Dov’è adesso, se non per Strade Anonime?
Chi l’ha visto tra bar e pub alla ricerca di una qualche compagnia per dimenticare, trascinando i piedi stanchi dalla noia?
Chi partirà alla ricerca di questo scout che ha condiviso le nostre stesse avventure?
Chi lo chiamerà al cellulare per un saluto amico?
Chi oserà bussare alla sua porta di casa sempre chiusa?
Ma nessuno osa più!
Ormai Marco è troppo lontano dal nostro modo di pensare e di fare!
Ormai Marco ha fatto scelte che l’hanno allontanato dai nostri Grandi Valori!
Ormai Marco frequenta persone poco raccomandabili che contrastano troppo con il nostro giro di amici!
Nessuno si è proposto per fare il primo passo verso Marco.
L’indifferenza vi ha resi irresponsabili!
Forse non avete mai letto che “E’ meglio essere in due che uno solo. Infatti, se vengono a cadere, l’uno rialza l’altro”. (Quoelet 4, 9)

Tutti si ricordano dell’ultima Route estiva.
Siamo saliti come una “cordata solidale” puntando verso l’alto della vetta, uniti e pronti a venirci incontro in caso di difficoltà.
Marco faceva il simpaticone e il divertente: ma nessuno aveva notato che nascondeva un grande vuoto interiore sotto l’apparenza di un sorriso!
Poi siamo poi discesi dall’atmosfera straordinaria delle montagne per ritrovare la pianura di una vita quotidiana.
Per un attimo abbiamo goduto di una Comunità unita contro l’avversità, ma tornati a casa, l’egoismo e la frenesia hanno sciolto i legami della nostra “cordata”.
Ognuno è andato dietro ai suoi interessi, senza badare a chi soffre segretamente.

Marco, togliendosi l’uniforme, si è tolto anche dalla Comunità.
Sempre più raramente lo si vedeva in sede!
Ma chi andava sotto casa sua per aspettarlo?
Se veniva, scappava prima della fine per altri appuntamenti!
Ma chi lo accompagnava?
Durante le ultime chiacchierate era scuro in volto, con il pensiero assente e lontano!
Ma chi ha saputo andare oltre l’imbarazzo del suo carattere per ascoltare un cuore sfinito?
Quando ci vedeva in compagnia, ci evitava e passava sull’altro marciapiede!
Ma chi lo salutava?
Il suo incomprensibile atteggiamento l’ha reso straniero alla Comunità, non era più dei nostri!
Si è allontanato perché noi l’abbiamo allontanato!

L’indifferenza vi ha resi irresponsabili!
Forse non avete mai letto: “Il Signore disse a Caino: ‘Dov’è Abele, tuo fratello?’. Egli rispose: ‘Non lo so. Sono forse il guardiano di mio fratello? Riprese: ‘ Che hai fatto? La voce del sangue di tuo fratello grida a me dal suolo!” (Genesi 4, 9)

Padre Etienne

alone-1235400